antifa home page

Il Progetto

MAPPA GEOGRAFICA AGGRESSIONI FASCISTE

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
La violenza che ci sommerge: Noi sappiamo
- Mirko minacciato davanti alla gay street da 4 ragazzi armati: “Fr*** di mer**, ti tagliamo la gola”
- Ferrara, aggressione omofoba contro un gruppo di giovani Lgbt. "Mussolini vi brucerebbe tutti"
- Aggressione omofoba ad Anzio, 22enne preso a pugni mentre passeggia insieme al fidanzato
- Torino, 13enne picchiata per la borsa arcobaleno: “Mi urlavano cagna e lesbica schifosa”
- Palermo, due ragazzi gay aggrediti con lancio di bottiglie. Uno ha il naso fratturato
- Foggia, sparano da un fuoristrada in corsa contro un gruppo di migranti: ferito al volto un 30enne del Mali
- “Gravissima violenza a San Berillo: lavoratrici del sesso massacrate dalla polizia”
- Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Apre nuovo spazio di Casapound, corteo di Firenze Antifascista
- La Sapienza, dopo le cariche occupata la facoltà di Scienze politiche
- Tensioni alla Sapienza per il convegno con FdI e Capezzone: scontri tra polizia e studenti
- Il nuovo movimento degli ex di Forza Nuova a un anno dall’assalto alla Cgil
- Bologna, femministe contro patrioti alla manifestazione "a difesa delle donne": insulti e tensioni
- Bologna Non Una Di Meno torna in piazza e dilaga: “Risale la marea!”
- Elezioni, contestatori al comizio di Giorgia Meloni a Trento: cantano “Bella ciao” e urlano “siamo tutti antifascisti”
- L’Anpi torna a chiedere lo scioglimento di Casapound alla vigilia dell’inaugurazione della nuove sede di Latina
- No alla manifestazione fascista di Casapound il 28 maggio prossimo. Lettera aperta al Prefetto di Roma
- Verona Parma: Paolo Berizzi ha presentato il suo libro Verona, la città laboratorio dell'estrema destra
- Bari Processo CasaPound, in sette chiedono "messa alla prova". Fuori il presidio antifascista
- Renoize 21 Focene per Renato 27/08 e 3-4-5/09

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
18.11.22 Quel filo che dall’Ordine di Hagal arriva a CasaPound
19.10.22 Giorgia Meloni firma la Carta di Madrid di Vox
7.10.22 GRUPPI NEONAZISTI USA
16.09.22 L’Europa nuovamente alle prese con l’avanzata dell’estrema destra
15.09.22 Ultradestra, la galassia nera torinese messa in crisi dall’ascesa di Meloni
10.09.22 Sette decenni di collaborazione nazista: Il piccolo sporco segreto dell'America in Ucraina
28.08.22 Inchiesta su M. 2/3
27.08.22 Antifa - Stati Uniti d'America
17.08.22 Inchiesta su M.
14.08.22 Casa scout sulle colline riminesi nella bufera, "è una colonia fascista". I gestori: "Affittiamo a tutti"
12.08.22 Ucraina. Casapound, Settore Destro e Azov: una lunga storia tra camerati che risale al 2015
4.08.22 La fabbrica della propaganda nera di Giorgia
4.08.22 La Gioventù di Meloni ai ritrovi neonazisti con ultras e pregiudicati
30.07.22 Profonda destra
25.06.22 Eterni fascisti e Russia eterna
27.05.22 Capaci, l’ex pg di Palermo Scarpinato: “In un documento ufficiale del 1992 si parla del coinvolgimento di Delle Chiaie nella strage”
24.05.22 Portogallo. Gli ucraini chiedono a Lisbona di bandire il Partito Comunista
24.05.22 Strage di Capaci, s’indaga di nuovo sulla pista nera e su Delle Chiaie
19.05.22 Nazismo da Esportazione - Come gli USA forniscono nazisti all'Ucraina
14.05.22 Gli orrori neonazisti in Ucraina e la guerra senza fine della Nato
21.04.22 La guerra in Ucraina e i “nazisti bravi” del battaglione Azov
14.03.22 La guerra in Ucraina divide i neofascisti d’Europa: l’allarme dell’intelligence
11.03.22 I ‘foreign fighters’ neofascisti che combattono in Ucraina
7.03.22 L’assedio di Mariupol e il battaglione Azov
27.01.22 Riflusso neonazista. La deriva dell'Est Europa: negare gli orrori del passato

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superati i due milioni di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | estrema destra USA | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 16.02.21
Parigi ha deciso di sciogliere Generazione Identitaria, una sorta di CasaPound francese
·
La formazione di estrema destra fa proseliti tra i giovani dandosi un'immagine innovativa e puntando sulle azioni eclatanti e mediatiche, dirette soprattutto contro gli immigrati

15 febbraio 2021

La Francia ha avviato un processo per sciogliere il movimento di estrema destra Generation Identitaire, noto per le sue attività volte principalmente a contrastare l'ingresso di migranti nel Paese. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, Gerald Darmanin. "Abbiamo avviato il processo di scioglimento della Generation Identitaire. Questa organizzazione ha ora 10 giorni per rispondere", ha scritto il ministro su Twitter.

Simile a CasaPound

Il movimento può essere considerato una sorta di CasaPound francese, anche se ancora più estremista. Un'organizzazione di stampo neo-fascista che però propone di sé un'immagine moderna, che compie azioni eclatanti e molto mediatiche, che punta soprattutto a fare proselitismo tra i giovani. La loro propaganda si svolge soprattutto contro l'immigrazione, e per capire cosa pensano basta leggere il loro sito. “Quando esci di casa, non sei al sicuro. Sull'autobus, la sera, a scuola, la feccia può colpire. Un violenza che non esiste senza motivo: è immigrazione-invasione. Quando attraversi determinati quartieri, non riconosci più il tuo Paese. L'islamizzazione cancella la nostra identità e non puoi sopportarlo. Kebab, veli e moschee qui non hanno niente a che fare. Lo puoi sentire, è la tua profonda, incrollabile convinzione: tutti a casa!”. La formazione è nata sulle ceneri di Unité radicale (UR) sciolta nell'agosto 2002 dopo il tentato assassinio di Jacques Chirac da parte di uno dei suoi militanti Maxime Brunerie. Come racconta Liberation, "gli ex membri hanno creato Generation Identitaire, consapevoli che era necessario rompere con gli aspetti più oltraggiosi di UR, in particolare l'antisemitismo. Identity Generation, il ramo giovane del movimento, si è emancipato poco a poco ed è diventa l'organizzazione di riferimento ". Il gruppo, come Casapound ha scelto un logo dal significato fortemente simbolico. Non una tartaruga che rappresenta la casa, ma la "lambda" che ornava gli abiti degli abitanti di Sparta, che combatterono per fermare le ambizioni persiane di conquistare la Grecia.

Azioni eclatanti

La loro prima apparizione pubblica fu un video nel settembre 2012 intitolato "Dichiarazione di guerra". "Siamo la generazione del divario etnico, del fallimento totale della convivenza, del meticciato imposto, che ha smesso di credere che Kader potesse essere nostro fratello, il pianeta il nostro villaggio e l'umanità la nostra famiglia”, affermano i giovani nel video. Un mese dopo la prima azione eclatante, l'occupazione di un luogo in cui si stava progettando la costruzione di una moschea a Poitiers. Poi, come ricostruisce France 24, nel 2016 i militanti dell'organizzazione hanno bloccato i ponti che collegano il campo migranti conosciuto come “la giungla di Calais”, con il centro della città. Poi ancora nel 2017 una manifestazione davanti al Bataclan, dove ci fu il tragico attentato che costò la vita a 130 persone, "per la difesa dell'Europa contro gli islamisti" e ancora nel 2018 l'occupazione di un locale a Marsiglia che apparteneva all'associazione Sos Méditerranée, che soccorre i migranti in mare. Lo scorso giugno durante una manifestazione di Black Lives Matter srotolarono un enorme striscione che chiedeva "giustizia per le vittime del razzismo contro i bianchi".

Le indagini

Come ricorda l'Independent a gennaio, le autorità francesi hanno iniziato a indagare sul gruppo per motivi di incitamento all'odio razziale, a seguito di un'azione anti-migranti nei Pirenei dove circa 30 membri di Generation Identitaire si sono recati al passo di montagna del Col du Portillon sul confine franco-spagnolo, nel tentativo di impedire l'attraversamento dei migranti. Nel dicembre 2020, tre attivisti dell'organizzazione in appello sono riusciti a ribaltare una condanna a sei mesi di reclusione dopo essere stati processati per aver tentato di impedire ai migranti di entrare in Francia attraverso il confine franco-italiano nel 2018 noleggiando due elicotteri e un aereo. L'operazione era costata trentamila euro, raccolti principalmente grazie alle donazioni di sostenitori e membri del movimento, una cifra significativa che secondo il sito di France Info "rappresenta il 10% del budget annuale di Generation Identitaire, stimato in 300mila euro ".

Potrebbe interessarti: https://europa.today.it/attualita/Generazione-identitaria-francia-estrema-destra.html

repressione_F
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo