antifa home page

Il Progetto

MAPPA GEOGRAFICA AGGRESSIONI FASCISTE

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
La violenza che ci sommerge: Noi sappiamo
- Mirko minacciato davanti alla gay street da 4 ragazzi armati: “Fr*** di mer**, ti tagliamo la gola”
- Ferrara, aggressione omofoba contro un gruppo di giovani Lgbt. "Mussolini vi brucerebbe tutti"
- Aggressione omofoba ad Anzio, 22enne preso a pugni mentre passeggia insieme al fidanzato
- Torino, 13enne picchiata per la borsa arcobaleno: “Mi urlavano cagna e lesbica schifosa”
- Palermo, due ragazzi gay aggrediti con lancio di bottiglie. Uno ha il naso fratturato
- Foggia, sparano da un fuoristrada in corsa contro un gruppo di migranti: ferito al volto un 30enne del Mali
- “Gravissima violenza a San Berillo: lavoratrici del sesso massacrate dalla polizia”
- Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Lo scrittore Giorgio Franzaroli restituisce il premio Acqui Edito&Inedito: “Non voglio essere accomunato a un autore neofascista”
- A Milano i cortei contrapposti contro la guerra: da una parte i neofascisti, dall'altra il movimento antirazzista
- Apre nuovo spazio di Casapound, corteo di Firenze Antifascista
- La Sapienza, dopo le cariche occupata la facoltà di Scienze politiche
- Tensioni alla Sapienza per il convegno con FdI e Capezzone: scontri tra polizia e studenti
- Il nuovo movimento degli ex di Forza Nuova a un anno dall’assalto alla Cgil
- Bologna, femministe contro patrioti alla manifestazione "a difesa delle donne": insulti e tensioni
- Bologna Non Una Di Meno torna in piazza e dilaga: “Risale la marea!”
- Elezioni, contestatori al comizio di Giorgia Meloni a Trento: cantano “Bella ciao” e urlano “siamo tutti antifascisti”
- L’Anpi torna a chiedere lo scioglimento di Casapound alla vigilia dell’inaugurazione della nuove sede di Latina
- No alla manifestazione fascista di Casapound il 28 maggio prossimo. Lettera aperta al Prefetto di Roma
- Verona Parma: Paolo Berizzi ha presentato il suo libro Verona, la città laboratorio dell'estrema destra

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
30.01.23 Il neofascista Roberto Fiore smentito dall’Interpol: “Viveva con Gilberto Cavallini”
25.01.23 L’ex camerata in affari con Fratelli d’Italia e le bastonate ai carabinieri
9.12.22 La nuova ultradestra
18.11.22 Quel filo che dall’Ordine di Hagal arriva a CasaPound
19.10.22 Giorgia Meloni firma la Carta di Madrid di Vox
7.10.22 GRUPPI NEONAZISTI USA
16.09.22 L’Europa nuovamente alle prese con l’avanzata dell’estrema destra
15.09.22 Ultradestra, la galassia nera torinese messa in crisi dall’ascesa di Meloni
10.09.22 Sette decenni di collaborazione nazista: Il piccolo sporco segreto dell'America in Ucraina
28.08.22 Inchiesta su M. 2/3
27.08.22 Antifa - Stati Uniti d'America
17.08.22 Inchiesta su M.
14.08.22 Casa scout sulle colline riminesi nella bufera, "è una colonia fascista". I gestori: "Affittiamo a tutti"
12.08.22 Ucraina. Casapound, Settore Destro e Azov: una lunga storia tra camerati che risale al 2015
4.08.22 La fabbrica della propaganda nera di Giorgia
4.08.22 La Gioventù di Meloni ai ritrovi neonazisti con ultras e pregiudicati
30.07.22 Profonda destra
25.06.22 Eterni fascisti e Russia eterna
27.05.22 Capaci, l’ex pg di Palermo Scarpinato: “In un documento ufficiale del 1992 si parla del coinvolgimento di Delle Chiaie nella strage”
24.05.22 Portogallo. Gli ucraini chiedono a Lisbona di bandire il Partito Comunista
24.05.22 Strage di Capaci, s’indaga di nuovo sulla pista nera e su Delle Chiaie
19.05.22 Nazismo da Esportazione - Come gli USA forniscono nazisti all'Ucraina
14.05.22 Gli orrori neonazisti in Ucraina e la guerra senza fine della Nato
21.04.22 La guerra in Ucraina e i “nazisti bravi” del battaglione Azov
14.03.22 La guerra in Ucraina divide i neofascisti d’Europa: l’allarme dell’intelligence

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superati i due milioni di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | estrema destra USA | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 19.10.22
Giorgia Meloni firma la Carta di Madrid di Vox
·
dal teleintevento della Meloni al convegno di Vox Madrid dello scorso 12 ottobre:

"E voglio ringraziare pubblicamente Santiago Abascal per aver voluto promuovere la “Carta di Madrid”, che ho convintamente firmato. È un manifesto di valori straordinario per unire le forze e aiutare i nostri fratelli dell’America Latina a liberarsi dal giogo di governi di ispirazione social-comunista che ne stanno affamando i popoli. "

Un diavolo per caudillo

Un asse che unisce il partito Vox ai leader della destra latinoamericana: da Bolsonaro a Fujimori. Questo il piano di Santiago Abascal basato sulla Carta di Madrid, un documento anticomunista che ha già 8 mila sottoscrittori.
19 Ottobre 2021

Il leader di Vox Santiago Abascal ha un piano per unire la destra dell'America Latina. La base è la Carta di Madrid, documento anti-comunista

Cattolici ed evangelici, neoconservatori e ultraliberali. E anche populisti di destra, nostalgici delle dittature militari del secolo scorso. Sono personaggi del genere a costituire l’alleanza “anti-comunista” che il partito spagnolo Vox di Santiago Abascal sta costruendo in America Latina. Tra i leader ci sono Eduardo Bolsonaro, figlio del presidente brasiliano, Keiko Fujimori, figlia dell’ex dittatore Alberto per tre volte candidata alla presidenza del Perù e per tre volte sconfitta (oltre che indagata per riciclaggio e finanziamenti illeciti), José Antonio Kast, leader del Partito Repubblicano cileno che si è opposto all’abrogazione della costituzione scritta dal regime di Pinochet. Tutti accomunati dal rigetto viscerale di qualsiasi governo di sinistra.

Vox lancia la Carta di Madrid per liberare la Iberosfera dal comunismo

Come scrive El Pais, che disegna una mappa di questa alleanza anticomunista sudamericana, il punto di partenza è quello che Vox considera il suo “capolavoro”, cioè la Carta di Madrid. Si tratta di un manifesto che mette in guardia circa la presunta avanzata del comunismo nella Iberosfera, termine con cui il partito ha ribattezzato l’America centrale e latina. Parte di questa regione, dice la Carta, è stata già «sequestrata» dai regimi totalitari di ispirazione comunista, che «si finanziano grazie al traffico di droga» sotto l’egida del regime di Cuba. Obiettivo dei firmatari del documento, quindi, è quello di lottare per una Iberosfera fondata «sul rispetto della democrazia, dei diritti umani, del pluralismo, della dignità umana e della giustizia». Il manifesto, che ha già raggiunto 8 mila sottoscrizioni, nelle intenzioni di Abascal dovrebbe fornirsi di una struttura permanente e un piano d’azione annuale, in una nuova organizzazione internazionale chiamata Forum di Madrid. Un’alternativa al Forum di San Paolo e al Gruppo Puebla, due piattaforme della sinistra latina che vanno dal Partito comunista cubano a personalità più socialdemocatiche (come l’ex premier spagnolo Zapatero e l’ex presidente uruguaiano Pepe Mujica).

Invece di creare un’alleanza di partiti, Abascal sta reclutando personalità su base individuale. Questo gli ha permesso di trovare tra i suoi alleati l’ex presidente colombiano Andrés Pastrana, che il 10 ottobre si è unito con un videomessaggio a Viva 21, la manifestazione di Vox alla quale ha partecipato anche Giorgia Meloni, e che a giugno era intervenuto via web a un meeting dei Conservatori e Riformisti europei con tutti i partiti dell’ultradestra del continente. Come “ambasciatori” in America Latina, Abascal si serve dell’europarlamentare di Vox Hermann Tertsch (spagnolo, ma figlio di un diplomatico dell’Austria nazista) e del portoghese Victor Gonzalez Coello, legato ai gruppi fondamentalisti cattolici del suo Paese. I due hanno partecipato all’insediamento del nuovo presidente conservatore dell’Ecuador Guillermo Lasso, e sono stati ricevuti in Colombia dall’ex presidente Alvaro Uribe e in Perù da Keiko Fujimori.

Il piano di Vox non sfonda in Messico

Lo sbarco di Vox ha subito una seria battuta d’arresto all’inizio di settembre in Messico. Abascal, invitato al Senato messicano per un convegno contro l’aborto, ha colto l’occasione per presentare la Carta di Madrid, annunciando anche che 14 senatori del Pan (partito conservatore di Città del Messico) e tre senatori del Pri (centro-conservatore) l’avevano sottoscritta. I primi hanno smentito, i secondi hanno ammesso di aver commesso «un errore». In quei giorni, poi, i media messicani hanno rilanciato un tweet di Abascal in cui il segretario di Vox si diceva «orgoglioso» della colonizzazione del Messico: «La Spagna è riuscita a liberare milioni di persone dal sanguinoso regime del terrore degli aztechi», ha scritto. Tra i leader di destra che hanno sfilato sullo schermo di Viva 21, quindi, non c’erano messicani.

I legami con l’ultradestra statunitense e trumpiana

Ma c’era il senatore repubblicano del Texas Ted Cruz, tra i politici di punta in uno Stato già governato dall’ultraconservatore Greg Abbott. Abascal, non a caso, ha partecipato alla Conservative Political Action Conference (una convention conservatrice che si tiene ogni anno) del 2020 chiusa dall’allora presidente Donald Trump. Un legame con la destra americana sempre più forte, come ha evidenziato un articolo del Washington Post del 12 ottobre: «Si intensifica l’alleanza dei repubblicani con l’estrema destra europea». Eppure, El Paìs evidenzia come nel blocco potrebbe esserci già qualche rivalità: a settembre Abascal preferì andare in Messico invece di partecipare a una conferenza conservatrice organizzata a Brasilia da Eduardo Bolsonaro, insieme al figlio di Trump.

https://www.tag43.it/america-latina-vox-estrema-destra-abascal-bolsonaro-fujimori-carta-madrid-cosa-e/

documentazione
r_internazionale


articolo precedente           articolo successivo